Facebook Pinterest Instragram

  • Cetara... la perla della Costa d'Amalfi

  • Cetara... il paese della colatura di alici

  • Cetara... polo gastronomico d'eccellenza

  • Cetara... dove la pesca è stile di vita

  • Cetara... dove ogni prospettiva è quella giusta

  • Cetara... lo spettacolo inizia all'alba...

  • ...ma non termina al tramonto

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Da Cetara in Normandia, alici in viaggio

Ricetta di Salvatore Annunziata

Primo classificato Premio Ezio Falcone 2018

Ingredienti per 6 persone:

600 gr. di spaghetti
5/6 cucchiai di colatura di alici di Cetara
4/5 filetti di alici di Cetara
Capperi di Pantelleria sotto sale
6/7 foglie di salvia
2/3 taralli napoletani ‘nzogna e pepe
Pinoli
250/300 gr. di burro di Normandia non salato

Procedimento:

In una padella antiaderente fare tostare i pinoli senza grassi; in un’altra padella fare tostare il tarallo sbriciolato con un filo di olio; in un recipiente di acciaio montare con una frusta il burro e una volta montato aggiungere la salvia tagliata a listarelle, la colatura di alici, i capperi e i filetti di acciuga tagliati finemente e fare ammorbidire il burro con un mestolo di acqua di cottura degli spaghetti. 
Quando gli spaghetti saranno al dente, passarli nel recipiente con il burro e amalgamare il tutto a freddo. Impiattare e unire il tarallo e i pinoli tostati e qualche foglia di salvia.

 

Vincitore Premio Ezio Falcone 2018