Facebook  Instragram

  • Cetara... la perla della Costa d'Amalfi

  • Cetara... il paese della colatura di alici

  • Cetara... polo gastronomico d'eccellenza

  • Cetara... dove la pesca è stile di vita

  • Cetara... dove ogni prospettiva è quella giusta

  • Cetara... lo spettacolo inizia all'alba...

  • ...ma non termina al tramonto

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

A Cetara un progetto di Destinazione Storyliving Experience™

Cetara veduta del fronte mare

Il borgo di Cetara diventa protagonista di un innovativo progetto di destinazione in Costa D’Amalfi basato sul disciplinare Storyliving Experience™ di Artès. Tale progetto è volto alla creazione del Club di Prodotto locale “Cetara: Contadini Pescatori” che nascerà integrato nel club di prodotto nazionale JoynPlayce.

Un’iniziativa che rappresenta un’opportunità non solo per Cetara, ma anche per la Costiera Amalfitana e, in pari maniera, per tutti i borghi marinari d’Italia che potranno prendere spunto per imitare questa impostazione progettuale. L’intento è quello di progettare un’offerta turistica rivolta ad un target medio-alto spendente coerente con lo specifico genius loci su cui si andrà a coinvolgere il turista esperienziale, in un processo di sviluppo volto a creare occasioni addizionali di reddito e maggiore occupazione per il paese.

Il turismo esperienziale diventa quindi una grande opportunità di sviluppo per le nostre destinazioni. Per avere successo serve qualche cosa di distintivo da offrire al turista ma, in parallelo, è necessario proporre un tessuto di comunità integrato preparato e formato ad accogliere in modo appropriato questo tipo di turista. Turismo esperienziale può essere infatti riassunto dallo slogan “Persone che accolgono persone attorno a passioni condivise che trovano uno specifico nel territorio”. Il tradizionale turismo di destinazione sta lasciando sempre più spazio al turismo di motivazione e i crescenti trend del turismo enogastronomico ne sono testimonianza. Per cui aumentano i flussi di turisti appassionati di riscoprire i prodotti tipici locali di particolare eccellenza. Si tratta di un turista più lento, che ricerca esperienze autentiche da vivere insieme alle persone locali, immergendosi nella cultura e nello stile di vita del territorio. Secondo questa prospettiva il turismo può diventare un volano di sviluppo anche per le piccole aziende locali di eccellenza. Una volta che il turista “esperienziale” sarà tornato a casa, avrà piacere a mantenere un legame stretto e indissolubile con le persone locali che ha conosciuto e apprezzato durante la sua vacanza. Sarà incoraggiato ad acquistare i prodotti che ha avuto modo di assaporare e apprezzare sul posto. La memoria dei momenti unici e irripetibili e la ripetizione di acquisto consentiranno di mantenere vivo il legame e lui stesso ne parlerà con i propri amici contribuendo a sua volta a spingere l’interesse verso la destinazione. L’enogastronomia nel turismo moderno si presta più di altri settori per questo tipo di processo di acquisto anche perché ha una forte connotazione identitaria, culturale e sociale. Un modo di stare bene, sperimentare e divertirsi in compagnia, delineandosi come una sorta di esperienza culturale. 

Cetara: Contadini e Pescatori

Il Progetto Contadini e Pescatori coinvolgerà 8 operatori della comunità cetarese. Produttori di prodotti tipici locali, ristoratori, agriturismi e agenzie di viaggio. Può essere considerato un esempio virtuoso per rafforzare la rete di collaborazione tra gli operatori delle diverse filiere che compongono l’offerta integrata del territorio. Un’offerta che, sempre di più, si rivolge ad un turista alto spendente, che ricerca esperienze uniche. Un turista che desidera sentirsi parte integrante della comunità all’interno della quale vive quelle determinate esperienze.